0523 756665

Odontoiatria Conservativa

L’odontoiatria conservativa è una branca dell’odontoiatria restaurativa che si occupa della cura dei denti cariati, delle procedure per l’eliminazione della carie e di quelle relative alla chiusura delle cavità risultanti dall’eliminazione dello smalto e della dentina danneggiati, tramite l’utilizzo di appositi materiali.

Gli interventi conservativi sono diversificati a seconda della tipologia della carie: superficiale o profonda. Nel caso di carie superficiale basterà asportare parte della dentina e dello smalto interessati dalla carie, provvedendo poi a otturare il vuoto rimasto con materiali appositi. In passato era comune usare amalgame per le otturazioni ma a causa del contenuto in mercurio tale materiale è stato abbandonato in favore di materiali compositi capaci di aderire perfettamente alla cavità dentale e di garantire risultati migliori.

Quando la carie è molto profonda e ha intaccato il tessuto pulpare o nervo del dente può rendersi necessario un intervento endodontico, comunemente chiamato devitalizzazione del dente. L’odontoiatria conservativa in unione con una igiene e profilassi dentale professionali periodiche e una quotidiana igiene orale sono fondamentali per mantenere i propri denti il più a lungo possibile.

Quando il dentista dopo un’attenta visita valuta la salute del dente troppo compromessa, la decisione può ricadere in un restauro indiretto, chiamato intarsio, costruito dagli specialisti del laboratorio odontotecnico e riposizionato in una seduta successiva.